Presentazione Corso Barman a Viareggio Lunedì 9 Gennaio 2017 alle ore 21 presso Centro Polo, via Aurelia nord angolo via Leonida Repaci. Dodici incontri da tre ore ciascuno, divisi da una prima parte merceologica e una seconda dedicata alla pratica, max dieci persone. Attestato di partecipazione e guida ai cocktail I.B.A.. La vostra presenza alla presentazione non implicherà l’iscrizione al corso.

Saluti Stefano Torre cell. 3336463185

Versare gli ingredienti in un bicchiere tipo old fashioned, con ghiaccio. Versare lentamente il liquore alle more mescolando circolarmente. Guarnire con fetta di limone e due more.

New era Drinks

All Day Cocktail

 

Ingredienti:

4 cl Gin

1,5 cl Succo di limone

1 cl Sciroppo di zucchero

1,5 cl Liquore di more

Anni ottanta, 1986, nasce il Bramble (rovo), ideato dal barman Dick Bradsell. Nel quartiere londinese di Soho, in questi anni, c’è un gran fermento, i locali sperimentano ogni tipo di ingrediente nei loro cocktail. Al Fred’s Club, Dick, realizza il Bramble un mix di colori bianco e nero che danno un aspetto marmorizzato, un successo che ha portato questo cocktail ad essere nella lista dei cocktail di ogni bar londinese.

Partenza corso barman a Viareggio presso il Centro Polo in via Aurelia nord angolo via Leonida Repaci.

Lunedì 17 Ottobre alle ore 21 ci sarà la presentazione del corso che durerà 12 lezioni più esame finale, due giorni a settimana (lunedì e mercoledì) dalle 21 alle 24 per imparare i segreti del lavoro più bello del mondo.

Il programma è visibile sul sito.

             Macchina per espresso ad erogazione”semiautomatica”

Il periodo “leva” è stato superato, negli Anni Sessanta, da questa generazione di macchine a “erogazione”.Vediamo nel dettaglio queste macchine: si tratta di modelli in cui il pescaggio dell’acqua avviene direttamente alla rete idrica, invece della leva, abbiamo una pompa che spinge l’acqua all’interno degli scambiatori della caldaia fino al gruppo di erogazione. Il vapore prodotto dalle lance è prodotto dalla caldaia e viene espulso con una pressione di circa 1 atmosfera (o BAR).   L’acqua, che proviene direttamente dalla rete idrica, viene addolcita da un depuratore, quindi pressurizzata da una pompa volumetrica e riscaldata alla giusta temperatura da un apposito scambiatore di calore e inviata nella polvere di caffè posta nel gruppo erogatore. Il complesso gruppo erogatore-scambiatore di calore è mantenuto termicamente equilibrato anche nei periodi di riposo assicurando al gruppo erogatore la giusta temperatura di erogazione dell’espresso. Sono classificate “semiautomatiche” le macchine la cui erogazione dell’acqua viene interrotta dal barista.

Partenza corso barman a Viareggio presso il Centro Polo in via Aurelia nord angolo via Leonida Repaci.

Lunedì 17 Ottobre alle ore 21 ci sarà la presentazione del corso che durerà 12 lezioni più esame finale, due giorni a settimana (lunedì e mercoledì) dalle 21 alle 24 per imparare i segreti del lavoro più bello del mondo.

Il programma è visibile sul sito.

Bloody Mary

Versare gli ingredienti in un highball glass. Guarnire con sedano e fettina di limone.

Contemporary Classics

Longdrink

 

 

4,5 cl Vodka

9 cl Succo di pomodoro

1,5 cl Succo di limone

2-3 gocce di Worcercestershire Sauce

Tabasco, Sale e Pepe qb

“Maria la Sanguinaria” tradotto letteralmente, personaggio realmente vissuto intorno alla metà del 1500, Maria I d’ Inghilterra nata Maria Tudor sovrana britannica e regina d’Irlanda e d’Inghilterra fece giustiziare circa trecento oppositori religiosi di fede protestante. George Jessel inventò il cocktail, però era solo succo di pomodoro e vodka, e Fernend Petiot aggiunse le spezie, salsa e succo di limone, rendendolo più gradevole.

 Black Russian

Preparare direttamente nel bicchiere tipo old fashioned, con ghiaccio.

Contemporary Classics

After Dinner

Ingredienti:

5 cl Vodka

2 cl Liquore al caffè

Nato nel 1949 “Russia Nera” in quel momento la Russia era vista una nazione dominata dal male, in piena guerra fredda tra i due schieramenti detti Ovest (Stati Uniti, alleati Nato e paesi amici) ed Est (Unione Sovietica, alleati del patto di Varsavia e paesi amici). Creato da Gustave Tops, impiegato presso l’hotel Metropole di Bruxelles, per l’ambasciatore americano in Lussemburgo Pearl Mesta. La guerra fredda, durata circa cinquanta anni, terminò con la caduta del muro di Berlino 9 Novembre 1989.

Il particolare sistema di funzionamento, basato sul naturale movimento del vapore rispetto a l’acqua fredda, conferisce alle istantanee la tipica costruzione verticale. Il principio è relativamente semplice: l’acqua fredda che proviene dalla rete idrica entra nella macchina da un condotto posto alla base della macchina e viene inviata in una piccola camera avvolta all’esterno da una resistenza elettrica. La resistenza produce un riscaldamento della camera che, per contatto, riscalda l’acqua contenuta fino a trasformarla in vapore. Il vapore sale verso un condotto posto sul lato superiore della vasca e viene inviato in un portafiltro. Un semplice rubinetto azionato manualmente dal barista permette al vapore di passare attraverso la polvere di caffè posta nel portafiltro e condensandosi, cade nella tazzina posta sul supporto sottostante. Il caffè prodotto è tipicamente molto scuro e senza crema.

Partenza corso di lingua inglese a Viareggio, 20 incontri da 1 h e 30′ per un totale di 30 ore di formazione. Il corso è rivolto a tutti ed in particolare a chi lavora nel canale horeca per essere preparati ad accogliere nel migliore dei modi i clienti stranieri. Due incontri settimanali, Martedì e Giovedì dalle 17 alle 18,30 dal 27 Settembre.

Docente Andrea Bruciati; Laureato in lingue e Letterature Straniere, con esperienza Erasmus e un anno in interpretariato e traduzione come freelance. Livelli lingue: Inglese C1, Spagnolo C1, Portoghese B1, Olandese A2, Tedesco A2.

Unforgettables                              All Day Cocktail

3 cl Rum Chiaro

3 cl Cognac

3 cl Triple Sec

2 cl Succo di limone

Tradotto “Tra le lenzuola”, cocktail molto in voga negli anni cinquanta, presente nella prima codificazione I.B.A. del 1961 ma ricomparso nell’ultima. Secondo alcuni nato nel 1921 a Londra, ideato da Mr. Polly, direttore di un Grand Hotel. Alla fine di un grande ricevimento Mr. Polly fece assaggiare il suo nuovo cocktail e vista l’ ora tarda fu semplice trovargli un nome, come un invito alla buona notte “Between the sheets”. Alcune fonti abbinano il nome per la forte carica alcolica che potrebbe stendere.

Versare gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio e filtrare in coppetta cocktail.